Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Twitter

Google+

Offrimi un caffè

Nel senso che è inutile farmi una donazione paypal.

Mandami una mail e ci incontriamo. 

francescobaron@hotmail.it

PS: se proprio insisti

13 ottobre 2012 6 13 /10 /ottobre /2012 11:39
È sempre difficile comprendere o dare giudizi intorno ad una situazione familiare, ma il comportamento nei confronti di un bambino non ammette errori nè violenze. L'avvenimento di qualche giorno fa, come le notizie degli ultimi giorni, rappresenta la liquefazione totale di una scala valoriale lunga molti secoli. Un bimbo potrebbe essere trascinato con quelle modalità solo nel caso in cui avesse accanto assassini o pedofili. Il trauma che ha vissuto e l'esposizione mediatica che gli è stata riservata avranno ripercussioni su una vita che dovrà vivere da solo. Nessun uomo,in divisa o no, ha il diritto di sconvolgere la sensibilità di un ragazzino vittima di un atto amministrativo. Ancor più incoerenti sono i genitori che non hanno saputo essere persone intelligenti. È inaccettabile che nel 2012 ci siano ancora deficit pedagogici che consentano il verificarsi di tali eventi. Non si tratta nè di padre nè di madre nè di polizia nè di giudice. L'atteggiamento è stato ingiustificabile e adesso poco importa della fine dei genitori o delle forze dell'ordine, l'importante è solo la condizione psicologica di un bambino che nei suoi ricordi avrà un episodio assolutamente spiacevole e ingiusto. Diamo privacy e soprattutto speriamo che lo stato possa affiancargli una brava persona rispettosa della dignità umana.

Condividi post

Repost 0
Pubblicato da francesco.barone
scrivi un commento

commenti